“Io credo che esistano 3 categorie fondamentali di persone: ci sono quelle che osservano gli eventi, quelle che si lamentano delle cose che succedono e quelle che fanno sì che le cose accadano”

Per celebrare questa bellissima giornata, la Festa della donna 2019, vorrei parlare di reti al femminile che funzionano e grazie alle quali, per molte donne, delle semplici idee di business si sono concretizzate in progetti reali e funzionanti. Quando facciamo network possiamo far emergere la parte più bella delle donne, il virtuale diventa reale, e gli incontri online si trasformano in frequentazioni vere e reali proprio sul territorio.

Nel 2016 ho fondato su LinkedIn la community Le donne di Verona fare Rete al Femminile, che nel 2017 si è sviluppata in un progetto ambizioso rosa e digitale, #VeronaRosaDigitale. Con me, tre amiche professioniste e tanta voglia di fare qualcosa di utile per altre donne. Insieme abbiamo affiancato e fatto crescere piccole startup al femminile, dato visibilità a donne con attività già avviate ma con la voglia di scegliere un canale nuovo, quello del web.

Oggi voglio raccontarti 2 storie, ma ce ne sarebbero tante altre, che mostrano cosa accade quando le donne fanno rete e si supportano, confrontandosi, lasciando scorrere le idee, condividendo opinioni ed esperienze, e sfruttando una consulenza professionale.

Forse queste storie ti faranno riflettere sulla tua attuale situazione lavorativa, forse ti daranno la spinta giusta per considerare più seriamente i tuoi sogni e le tue aspirazioni professionali. Potresti rivederti nel percorso compiuto dalle 2 donne protagoniste di questo articolo e sentire un po’ anche tuo il loro successo.

Io spero che le storie di Paloma e di Francesca ti ispireranno e ti convinceranno a credere nelle reti al femminile.

Continua a leggere su Semrush

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *